electronic music magazine

New York
Chicago
Detroit
Den Haag

Panoram

Accents

Panoram - Accents
Mini album di debutto per questo misterioso produttore che risponde al nome di Panoram, disco che tra l'altro inaugura anche la nascita della label Scenario.

Panoram lavora di cesello sulle ambientazioni coordinando magistralmente ritmiche complesse e mai regolari a bordate di basso, tastiere sintetiche e gommosità funk.

I brani non arrivano mai ai quattro minuti, un tempo che riscopriamo sufficiente per apprezzare delle composizioni.
"Mute City Blues" parte da acidule volte funk per rivelare un insistenza sul basso e sugli stacchi epici che stagnano nei fondali. La successiva "Standard Atmosphere" riflette bagliori di stelle illuminando il cammino con le sue incursioni metalliche ed i giochi elettronici.

Grande il lavoro sulle melodie, specialmente su un brano come "Hell Reflection" che svela tra le altre cose un umore pop delizioso, ma soprattutto mette in luce un tocco speciale sulla composizione.

"Wing Formula" va oltre con quelle sue sospensioni sperimentali che molto prendono da sessions di jazz lunare.

Un disco bello d'ascoltare.
Author: Published: